Le bugie palestinesi hanno le gambe sempre più corte…

 
Emanuel Baroz
16 marzo 2012
1 commento

Calunniate, calunniate, resterà sempre qualcosa…

Gaza, 14 marzo 2012 – Un bambino palestinese è morto oggi in conseguenza delle ferite riportate. In una prima versione, l’agenzia di stampa internazionale AP ha accusato erroneamente l’esercito israeliano di essere responsabile della morte del ragazzo, colpito secondo loro da un aereo israeliano che mirava a un deposito di armi a Gaza.

Un responsabile palestinese della salute pubblica, ripreso da tutte le agenzie di stampa, ha annunciato per primo la morte di al-Barka Mugrahbi, di otto anni, dicendo che aveva ceduto alle ferite provocate dall’esercito israeliano.

Molto presto Tsahal ha formalmente risposto a queste accuse dicendo che nessuno dei suoi attacchi aerei mirati sono avvenuti nel momento e nel luogo in cui il bambino è stato ferito. Le verifiche dell’agenzia AP e le testimonianze della famiglia del bambino hanno confermato le dichiarazioni di Tsahal.

Di conseguenza l’AP, dopo aver fatto controlli sul posto, ha pubblicato questa sera un comunicato in cui si smentisce la versione del mattino.
Le dichiarazioni della famiglia del bambino e di testimoni presentano dunque una versione diversa da quella all’inizio annunciata. Lunedì scorso le cose sono andate così: a Gaza si svolge il funerale di un terrorista palestinese; Barka al-Mugrahbi fa parte del corteo funebre; degli uomini armati sparano colpi in aria; il bambino viene colpito incidentalmente da un proiettile vagante.

Pertanto, il bilancio di questi ultimi giorni a Gaza è in realtà di 26 morti, di cui 22 terroristi uccisi dalle Forze di Difesa israeliane, tre civili colpiti per errore negli attacchi mirati in aree urbane dove bande armate palestinesi operano tra gli abitanti di Gaza, e un bambino palestinese ucciso dai terroristi stessi che pretendono di difendere il popolo di Gaza contro Israele, presentato come aggressore. Va riconosciuta in questo caso la capacità di ammettere l’errore commesso. E la velocità con cui i media hanno puntato il dito contro l’esercito israeliano.

(Fonte: Armée de Défense d’Israël, 14 marzo 2012, traduzione ad opera loro)

Per ulteriori dettagli cliccare qui, qui e qui

Nella foto in alto: il funerale di al-Barka Mugrahbi, 7 anni, vittima del terrorismo palestinese

Articoli Correlati
I pacifinti e le menzogne palestinesi: sul web il connubio purtroppo funziona

I pacifinti e le menzogne palestinesi: sul web il connubio purtroppo funziona

Campagna shock sul web: come i pacifinti danneggiano persino i palestinesi bisognosi di aiuto di Sarah F Nei giorni scorsi su Facebook è circolata la fotografia di una bambina di […]

Le menzogne palestinesi continuano. Ma per fortuna adesso c’è qualcuno che le smaschera…

Le menzogne palestinesi continuano. Ma per fortuna adesso c’è qualcuno che le smaschera…

Le menzogne palestinesi continuano. Ma per fortuna adesso c’è qualcuno che le smaschera… Gaza, 18 Marzo 2012 – Ha destato scalpore sul web  la foto pubblicata su Twitter dal palestinese […]

Sempre perchè c’è ancora chi dice che i razzi dei terroristi palestinesi siano innocui…

Sempre perchè c’è ancora chi dice che i razzi dei terroristi palestinesi siano innocui…

Beersheba: morto il ragazzo ferito dal razzo contro la scuolabus GERUSALEMME – Daniel Wiplich, 16 anni, il ragazzo israeliano ferito oltre una settimana fa nello scoppio di un razzo lanciato […]

Ecco come i pacifinti hanno accolto i soldati israeliani scesi a mani nude sulla Marmara

Ecco come i pacifinti hanno accolto i soldati israeliani scesi a mani nude sulla Marmara

Video: i “pacifisti” pestano i soldati scesi a mani nude sulla Marmara In un filmato diffuso lunedì dalle Forze di Difesa israeliane, relativo all’abbordaggio dei soldati israeliani della nave Mavi […]

Fonti palestinesi: medici francesi hanno visitato Shalit a Gaza

Fonti palestinesi: medici francesi hanno visitato Shalit a Gaza

Fonti palestinesi: medici francesi hanno visitato Shalit a Gaza GAZA, 6 Dicembre 2009, (Adnkronos) – Quattro medici francesi nei giorni scorsi hanno visitato in una localita’ non precisata della Striscia […]

Lista Commenti
Aggiungi il tuo commento

Fai Login oppure Iscriviti: è gratis e bastano pochi secondi.

Nome*
E-mail**
Sito Web
* richiesto
** richiesta, ma non sarà pubblicata
Commento