Amnesty International: continua la deriva antisraeliana della più grande organizzazione per la difesa dei Diritti Umani

 
Emanuel Baroz
2 marzo 2014
4 commenti

La metamorfosi di Amnesty International. Da Nobel per la pace a marionetta araba

di Miriam Bolaffi

amnesty-international-israele-rapporto-palestinesi-focus-on-israelOrmai da diversi anni quella che a detta di tutti sarebbe la più grande e imparziale organizzazione per la difesa dei Diritti Umani, Amnesty International, è diventata una marionetta nelle mani dei regimi arabi del Golfo che la finanziano a grandi mani. Se prima era sospetto ora è una certezza.

Basti guardare l’ultimo rapporto diffuso da Amnesty International su Israele per rendersi conto che questa organizzazione è tutto fuorché imparziale.Sul sito italiano di Amnesty International si può leggere un sunto di questo cosiddetto “rapporto”, una sintesi che esordisce con:

“Negli ultimi tre anni, le forze israeliane hanno mostrato un profondo disprezzo per la vita umana uccidendo decine di civili palestinesi nella Cisgiordania occupata, bambini compresi, nella pressoché totale impunità”

Ora, se io faccio una affermazione così grave sostenendo che qualcuno ha ucciso decine di civili come minimo ne pubblico la lista, riporto il luogo dove questo “omicidio” è avvenuto, riporto i fatti che hanno portato a questi “omicidi”, insomma ne fornisco una dettagliata descrizione proprio perché l’affermazione è grave. Bene, nel rapporto di Amnesty International non c’è nulla di tutto questo, anzi, proprio in cima al rapporto capeggia una fotografia fuorviante che riguarda un episodio nel quale ad essere attaccato è stato un mezzo dell’esercito israeliano che in quella specifica occasione non ha nemmeno reagito (qui il video). In tutto, il cosiddetto rapporto di Amnesty International, riporta i nomi di 15 palestinesi che, prendendo esclusivamente fonti palestinesi, si afferma essere stati uccisi dall’esercito israeliano. Non vi è stata riguardo a quelle morti alcuna indagine da parte di Amnesty International, si sono semplicemente limitati a fare il copia-incolla di alcune agenzie palestinesi e in un paio di casi hanno fatto il copia-incolla di articoli di Haaretz, notoriamente filo-arabo. Delle “indagini imparziali” non c’è nessuna traccia.

In compenso il cosiddetto “rapporto imparziale” di Amnesty International non affronta minimamente le motivazioni che sono alla base degli scontri che hanno portato alla morte di alcuni palestinesi, non parla minimamente delle decine di attentati contro civili israeliani, non menziona i morti israeliani uccisi a sangue freddo da palestinesi, non parla dei 32 morti israeliani (quelli si documentati) e dei 109 feriti a seguito di attacchi palestinesi, non parla dei 979 incidenti stradali e dei conseguenti 398 feriti causati solo nell’ultimo anno dal lancio di “innocue”pietre da parte dei palestinesi ( e i dati non sono aggiornati).

Insomma, siamo di fronte al punto più basso mai toccato da Amnesty International nella sua lunga carriera e nella sua altrettanto lunga metamorfosi che ha trasformato un premio Nobel per la pace in una marionetta al soldo dei regimi arabi del Golfo. E c’è ancora chi prende per oro colato le parole di questi burattini le cui fila vengono tirate da regimi totalitari che in teoria proprio loro dovrebbero combattere.

Rights Reporter

Articoli Correlati
Anche Amnesty International alla fine è costretta ad ammetterlo: “Hamas ha commesso crimini di guerra”

Anche Amnesty International alla fine è costretta ad ammetterlo: “Hamas ha commesso crimini di guerra”

Hamas, missili sui civili israeliani: la denuncia di Amnesty International Missili palestinesi sui civili israeliani nel conflitto dell’estate scorsa tra Israele e Hamas. Lo anticipa un rapporto di Amnesty International […]

Rapporto Amnesty International su Israele: la solita raccolta di calunnie e verità parziali

Rapporto Amnesty International su Israele: la solita raccolta di calunnie e verità parziali

Amnes(t)y paragona Israele all’Isis di Dimitri Buffa Paragonare Israele all’Isis e chiedere alla comunità dei Paesi aderenti all’Onu di non vendere più armi allo stato ebraico. Per Amnesty international, in […]

Gaza: quello che Amnesty International non dice su Hamas

Gaza: quello che Amnesty International non dice su Hamas

Gaza: quello che Amnesty International non dice su Hamas Tante le incredibili omissioni di Amnesty International su Hamas e sulle violazioni dei Diritti a Gaza di Miriam Bolaffi Qualche giorno […]

Israele sbugiarda per l’ennesima volta le falsità di Amnesty International

Israele sbugiarda per l’ennesima volta le falsità di Amnesty International

Acqua: “È Israele che rispetta i patti, a differenza dei palestinesi” La gestione delle risorse idriche fra israeliani e palestinesi si basa su un accordo ad interim fra le due […]

Amnesty International accusa Hamas

Amnesty International accusa Hamas

E alla fine anche Amnesty International fu costretta ad ammettere una verità conosciuta da molti ma denunciata da pochi….ed è significativo che una accusa del genere venga da una organizzazione […]

Lista Commenti
Aggiungi il tuo commento

Fai Login oppure Iscriviti: è gratis e bastano pochi secondi.

Nome*
E-mail**
Sito Web
* richiesto
** richiesta, ma non sarà pubblicata
Commento

  • #1Emanuel Baroz

    Hai bisogno di Soldi? Attacca Israele

    di Franco Londei

    Hai una organizzazione che definisci “di difesa dei Diritti Umani” e non sai come trovare i soldi per mantenerla? La soluzione c’è: fai una bella campagna contro Israele. Naturalmente “imparziale e ben documentata”. Non serve nemmeno che stai a muoverti, trovi tutto in rete. Vedrai che i soldi ti pioveranno addosso come l’acqua durante un temporale tropicale.

    Certo, dovrai accettare che la tua “organizzazione imparziale” debba essere un po’ parziale, dovrai accettare i soldi da regimi arabi totalitari che ogni giorno violano i Diritti Umani che tu dici di voler difendere, dovrai accettare i soldi da chi finanzia il terrorismo internazionale, la guerra in Siria, le stragi di innocenti e, soprattutto, dovrai tacere sulle vere violazioni dei Diritti Umani e magari inventartene un po’ da affibbiare a Israele. Ma vuoi mettere? Il guadagno è assicurato. E non ti preoccupare di pubblicare i bilanci con i nomi dei finanziatori, la legge sulla privacy ti protegge e potrai prendere i soldi anche dagli eredi di Bin Laden, nessuno ti chiederà nulla.

    Se poi sei una “grande organizzazione per la difesa dei Diritti Umani” e magari ti hanno dato pure un bel Premio Nobel per la pace, allora non corri nemmeno il rischio di non essere creduto. Ti basta raccogliere qualche dichiarazione di fonte avversa a Israele e pubblicarla, magari esagerando un po’ sui numeri, tanto nessuno li controllerà mai, sarà preso tutto per oro colato Vedrai quanti regimi arabi saranno pronti a finanziarti.

    Non ci credete? Non credete che sia così semplice? Andate sul sito web di Amnesty International e leggete l’ultimo “rapporto” su Israele(http://www.amnesty.it/Polizia-ed-esercito-dal-grilletto-facile-uso-eccessivo-della-forza-in-Cisgiordania). E’ un insieme di menzogne e presunzione a senso unico quasi senza precedenti, una accozzaglia di “sentito dire” senza una sola prova, dichiarazioni di parte che non tengono conto minimamente della situazione sul campo, dove non vengono minimamente menzionati gli attacchi palestinesi che solo negli ultimi mesi hanno provocato il ferimento di centinaia di persone(http://www.rightsreporter.org/israele-il-terrorismo-bassa-intensita-di-cui-nessuno-parla/), centinaia di incidenti, bombe molotov contro pulman(http://opinioni.rightsreporter.org/discussion/38/israele-bomba-incendiaria-contro-autobus-volevano-la-strage#latest) (e anche qui: http://www.rightsreporter.org/israele-escalation-del-terrore-frutto-dellodio-antisemita-globale/), uccisioni sommarie di intere famiglie.

    Ma questo gli “imparziali” di Amnesty non lo dicono perché mica sono pagati per questo, sono pagati solo per sparare a zero su Israele. Se solo si azzardano a dire qualcosina contro le nefandezze arabe poi gli sceicchi del Golfo gli tagliano i finanziamenti e addio suonatori.

    http://www.francolondei.it/hai-bisogno-di-soldi-attacca-israele/

    16 Mar 2014, 11:37 Rispondi|Quota
  • #2Emanuel Baroz

    Il vergognoso rapporto di Amnesty International su Israele è visibile in lingua italiana qui:

    http://www.amnesty.it/Polizia-ed-esercito-dal-grilletto-facile-uso-eccessivo-della-forza-in-Cisgiordania

    (in lingua inglese invece non è più presente sul sito…)

    16 Mar 2014, 11:38 Rispondi|Quota
  • #3Emanuel Baroz

    Dalla pagina Facebook degli amici di Progetto Dreyfus riportiamo il seguente articolo:

    PERCHÉ I REPORT DI AMNESTY INTERNATIONAL NON SONO CREDIBILI?

    TRASPARENZA:
    Amnesty International viene finanziato dai paesi arabi

    FONTI:
    Non vi sono documentazioni che attestino le accuse rivolte ad Israele. Le fonti utilizzate non sono attendibili, e molte informazioni vengono copiate da report palestinesi. Spesso i fatti riportati risultano non essere mai accaduti, o sono raccontati solo parzialmente.

    OBIETTIVO:
    Se l’obiettivo è il bene della popolazione palestinese, non si spiega perché Amnesty non tenga conto delle violenze che subiscono i palestinesi da parte di Hamas e dell’Autorità Nazionale Palestinese, come ha riportato di recente la Commissione Indipendente Palestinese per i Diritti Umani (ICHR). Non tiene conto neanche delle violenze subite dai palestinesi in Siria, o delle discriminazioni a cui devono sottostare i palestinesi in Libano.

    CONTENUTI:
    Nel West Bank non vi è “occupazione” israeliana, come riportato da Amnesty; il controllo dei Territori è suddiviso, fra israeliani e palestinesi, in tre aree secondo gli accordi di Oslo del 1995.
    Si dichiara che gli attacchi terroristici palestinesi NON mettono in pericolo la vita degli israeliani. Il report dello Shabbak dice, invece, che nel 2013
    – Solo nel West Bank, si sono verificati 1.271 attacchi e attentati da parte di palestinesi nei confronti dei cittadini israeliani. 5 i morti (3 per accoltellamento, 1 per con armi da fuoco, 1 a seguito di un rapimento)
    – 34 israeliani sono stati feriti con bombe o pietre, 6 sono stati accoltellati, 2 attacchi a veicoli, un ferito per un ordigno esplosivo (su un bus).
    – Dalla Striscia di Gaza un civile israeliano è stato ucciso da un cecchino.
    – 63 razzi e 11 colpi di mortaio sono stati sparati in territorio israeliano.
    – Dal Sinai 5 razzi sono stati sparati su Eilat.

    Ragazzi di 15-16 anni che tirano bombe molotov e uccidono con coltelli vengono chiamati “bambini palestinesi”.

    COMPLETEZZA:
    Non esiste un report di Amnesty International sul terrorismo palestinese, sugli attentati nei confronti dei cittadini israeliani. Non un documento sul lancio di razzi da Gaza verso i cittadini israeliani. Non una parola sulle bombe poste sugli autobus israeliani, o sui ragazzi israeliani uccisi a pugnalate.

    https://it-it.facebook.com/ProgettoDreyfus/photos/a.387495981326769.85422.386438174765883/598372836905748/?type=1&stream_ref=10

    16 Mar 2014, 11:39 Rispondi|Quota
  • #4Emanuel Baroz

    Amnesy International: vergognatevi!

    di Deborah Fait

    Signori di Amnesty International,

    mi capita spesso di restare senza parole di fronte alla vigliaccheria canagliesca di organizzazioni come la vostra. Vediamo di ricapitolare: in tutti i paesi arabi del Medio Oriente i diritti civili sono valori assolutamente sconosciuti. In Siria sono state ammazzate 140.000 persone e ad oggi vi sono milioni di profughi di cui nessuno si occupa. Israele cura nei suoi ospedali i feriti siriani nonostante la Siria sia un paese nemico che vuole la distruzione del Paese ebraico.

    In Egitto la guerra civile va avanti da anni con morti e feriti. La Libia ormai non esiste più ed è terreno di guerra e terrorismo. In Giordania non esiste il minimo barlume di democrazia. In Iraq e Afghanistan continuano gli attentati di musulmani contro musulmani. La Turchia e’ diventata un Paese dittatoriale che va a grandi passi verso il fanatismo islamico. L’Iran, tanto caro a voi pseudo pacifisti, continua a impiccare la gente, Molte decine sono stati ammazzati per impiccagione nei primi due mesi del 2014. L’Iran urla quotidianamente che Israele deve essere distrutto e continua ad armare Hezbollah che ha ormai migliaia di missili puntati su Israele.

    E voi tacete!

    Nessun Paese al mondo e’ mai stato minacciato di distruzione, Israele sempre, dal primo giorno della sua fondazione, ogni maledetto giorno! Nessuno, solo Israele! E voi tacete! I palestinesi da decenni ammazzano, sgozzano, commettoni stragi di ebrei, di famiglie intere in Israele. Per anni il terrorismo ha colpito Israele quotidianamente, morti e feriti, intere famiglie distrutte.
    E voi non avete mai proferito una sola parola di condanna!
    In Africa i musulmani fanno stragi di cristiani, sono ormai decine di migliaia le vittime del fanatismo governativo islamico. I cristiani sono perseguitati e giustiziati in tutti i paesi arabi: a Gaza, nei territori dell’ANP, in Egitto, in Afghanistan, in Iraq, in Libia. In Nigeria entrano nelle chiese piene di fedeli e gettano bombe, li bruciano vivi, lo stesso accade con le scuole cristiane dove ragazzi e bambini vengono ammazzati . In nessun paese arabo e’ permessa la pratica di religioni che non sia quella musulmana.

    E voi tacete!

    Gli unici arabi liberi di tutto il Medio Oriente,siano essi cristiani o musulmani, vivono in Israele. Gli omosessuali che vivono nei territori che i palestinesi reclamano, scappano in Israele per salvarsi la vita. E voi osate scrivere questo tipo di porcherie? (ANSA) – ROMA, 27 FEB – Israele ha mostrato un “cinico disprezzo” per la vita umana “uccidendo decine di civili palestinesi, bambini compresi, negli ultimi tre anni in Cisgiordania”. Lo sostiene Amnesty International nel suo ultimo rapporto che in 87 pagine descrive “il crescente spargimento di sangue e delle violazioni dei diritti umani nei Territori palestinesi occupati, a seguito di un utilizzo da parte dell’esercito israeliano, dal gennaio 2011, di forza inutile, arbitraria e brutale contro i palestinesi”.

    Disprezzo per la vita umana? Forza inutile e arbitraria contro i palestinesi? E le famiglie israeliane sgozzate? E centinaia di attentati di terrorismo contro civili israeliani? E le decine di migliaia di missili lanciati contro Israele? E i “bambini” che tirano bombe molotov e pietre contro le automobili? Due dei vostri “bambini” di 18/19 anni hanno sgozzato un’intera famiglia israeliana, compresi tre bambini, la piu’ piccola aveva tre mesi. L’hanno sgozzata! I vostri “bambini palestinesi” l’hanno sgozzata!

    E voi non avete detto una sola parola di condanna!

    In tutte le scuole dell’ANP insegnano che gli ebrei vanno ammazzati, che il terrorismo e’ un valore e che diventare martiri (cioe’ assassini) e’ un dovere di ogni bambino palestinese.

    E voi tacete!

    Israele dimostrerebbe disprezzo per la vita umana perche’ si difende da simili mostri? Non e’ la prima volta che il vostro odio per Israele vi fa scrivere cose orrende, la vostra organizzazione e’ sempre pronta a difendere dittature assassine pur di demonizzare Israele. Il vostro comunicato, cosi’ malvagio e bugiardo, mi ha disgustata. Dovreste essere denunciati per diffamazione e spero che qualcuno lo faccia! Posso dirvi solo una cosa e lo faccio con tutta la forza che ho, con tutta la rabbia, con tutto lo schifo di cui sono capace: VERGOGNATEVI!

    http://www.informazionecorretta.com/main.php?mediaId=&sez=70&id=52615

    16 Mar 2014, 11:40 Rispondi|Quota