Ultimi Articoli

Pesaro; svastiche e scritte antisemite su cartello scuola intitolata ad Anna Frank

Di Emanuel Baroz | 19 novembre 2017
0 commenti
Pesaro; svastiche e scritte antisemite su cartello scuola intitolata ad Anna Frank

Pesaro, sfregiata la scuola elementare “Anna Frank”: svastiche e insulti agli ebrei Sul cartello che indica la presenza dell’istituto e sull’asfalto davanti all’ingresso sono comparse scritte come “Vietato introdurre ebrei” e “Make war not love”. La condanna del sindaco, Matteo Ricci: “Continueremo il lavoro sulla memoria nelle scuole affinché i valori di libertà e uguaglianza siano per sempre”. di Ida Artiaco Pesaro, 19 Novembre 2017 – Svastiche e numerosi insulti contro gli ebrei, come “Vietato introdurre ebrei” e “Make war […]Continua a leggere

Il signor Dalemmah e il suo eterno odio nei confronti di Israele

Di Emanuel Baroz | 12 novembre 2017
1 commento
Il signor Dalemmah e il suo eterno odio nei confronti di Israele

I vecchi odi non si scordano mai: Massimo D’Alema contro Israele sull’Huffington di Niram Ferretti Massimo D’Alema, sì lui, di ritorno da Israele e dai territori si concede in una intervista all’HuffPost in cui l’ex ministro degli Esteri italiano spiega cosa bolle in pentola in Medioriente e perché Israele debba per forza di cose essere costretto a recitare la parte del cattivo, insieme agli USA e all’Arabia Saudita. L’anziano statista di Botteghe Oscure è sempre prigioniero dei suoi rictus ideologici, […]Continua a leggere

Libano: il premier Hariri si dimette e accusa Iran ed Hezbollah

Di Emanuel Baroz | 5 novembre 2017
1 commento
Libano: il premier Hariri si dimette e accusa Iran ed Hezbollah

Libano, il premier Saad Hariri si dimette e accusa Iran e Hezbollah Il premier dimissionario teme anche per la sua vita e ora si trova a Riad. Il padre, Rafiq Hariri, fu ucciso nel 2005, e il figlio ha sempre puntato il dito contro il ‘Partito di Dio’ Beirut, 4 Novembre 2017 – Il Libano torna a vivere ore di tensione, il premier Saad Hariri ha dato le dimissioni a meno di un anno dalla creazione del governo, nel dicembre […]Continua a leggere

Francia: ebrei in fuga dalle banlieues di Parigi

Di Emanuel Baroz | 4 novembre 2017
2 commenti
Francia: ebrei in fuga dalle banlieues di Parigi

Insulti e minacce a Parigi. Ebrei in fuga dalla banlieue Scritte inneggianti a Hitler sui muri e lettere con i proiettili. E’ antisemita un atto razzista su tre. E la comunità ha paura. di Leonardo Martinelli Parigi – La prima di quelle lettere arrivò in aprile: all’interno minacce di morte, qualche «Allahu Akbar» e una pallottola calibro 9 mm. Paul (non è il suo vero nome) abitava in questa villetta di periferia da diciassette anni, a Noisy-Ie-Grand, a Est della […]Continua a leggere

La delegittimazione da parte palestinese della Dichiarazione Balfour smaschera le vere intenzioni di Abu Mazen e soci

Di Emanuel Baroz | 3 novembre 2017
0 commenti
La delegittimazione da parte palestinese della Dichiarazione Balfour smaschera le vere intenzioni di Abu Mazen e soci

Gli sterili tentativi di cancellare la Dichiarazione Balfour Le manifestazioni inscenate dai palestinesi non hanno alcun valore pratico: servono solo a ribadire che non riconoscono legittimità alla presenza ebraica in Terra d’Israele nonostante tutto il parlare che si fa di due stati per due popoli di Dan Margalit Spudoratamente, ma con premeditazione, l’Autorità Palestinese ha chiesto al primo ministro britannico Theresa May di scusarsi per la Dichiarazione Balfour, il cui centesimo anniversario cadeva giovedì. Sia Yasser Arafat che il presidente […]Continua a leggere

Pagina:12345678...203040...844