Ultimi Articoli

Turchia: media vicini ad Erdogan diffondono nuovo “documentario” antisemita

Di Emanuel Baroz | 18 aprile 2015
0 commenti
Turchia: media vicini ad Erdogan diffondono nuovo “documentario” antisemita

Turchia: media vicini ad Erdogan diffondono nuovo “documentario” antisemita Ankara (Turchia) – E’ stato ripetutamente messo in onda negli ultimi tempi in Turchia un nuovo” documentario” antisemita intitolato Mastermind (“mente direttiva”), che denuncia il “dominio ebraico” sul mondo sin dai tempi di Mosè, 3.500 anni fa (!!!). Il film, trasmesso la prima volta lo scorso 15 marzo e diffuso on-line da media vicini al partito islamista di governo AKP, è espressamente ispirato a un discorso in cui il presidente Recep […]Continua a leggere

Parigi: giornalista israeliana insultata da arabi

Di Emanuel Baroz | 17 aprile 2015
0 commenti
Parigi: giornalista israeliana insultata da arabi

Antisemitismo a Parigi: giornalista israeliana aggredita dagli islamici La giornalista israeliana Miri Michaeli insultata ed aggredita in pieno centro: “Erano palestinesi, mi hanno circondata: ho dovuto rifugiarmi in stazione, dove c’era l’esercito” di Ivan Francese Parigi – È l’ennesimo, inquietante, episodio di antisemitismo che macchia le cronache parigine. La giornalista israeliana Miri Michaeli Schwartz, mentre realizzava un servizio per la tv nelle strade parigine, è stata aggredita da cinque persone che l’hanno insultata con ingiurie a sfondo antisemita. La reporter […]Continua a leggere

Varese: raduno di neonazisti per anniversario nascita Hitler

Di Emanuel Baroz | 17 aprile 2015
2 commenti
Varese: raduno di neonazisti per anniversario nascita Hitler

Hitler, festa di compleanno a Varese: centinaia di neonazisti in arrivo da tutta Italia Nessuna indicazione sul luogo dove, come ogni anno, sabato 18 si terrà un concerto con diversi gruppi musicali. La denuncia di Sel: Alfano intervenga per fermare manifestazioni di questo genere di Matteo Pucciarelli Ormai è diventato un classico di stagione, un appuntamento fisso per il neonazismo italiano. Sabato 18 in provincia di Varese, per il terzo anno di fila, si festeggerà il compleanno di Adolf Hitler. Sono attese centinaia di persone da tutta Italia al concerto che si terrà in una località segreta. In scaletta sono previsti brani nostalgici dei ‘Garrota’, dei ‘Nessuna Resa’ di Lucca, dei ‘Testudo Rac’ N’ Roll’ di Bari e dei ‘Malnatt’ di Milano. I cui testi richiamano la battaglia, la terra nemica, il sistema anti-Stato, la rabbia, il “coraggio”, il mito dei legionari e la guerra come epopea di “ardite gesta e tempi gloriosi”. Per l’occasione gli organizzatori hanno diffuso anche una locandina in cui è ritratto il Führer a Berlino durante un’adunata di massa. I partecipanti saranno guidati dai cartelli con il simbolo ’88’ (l’ottava lettera dell’alfabeto indica il saluto nazista ‘Heil Hitler!’), alla fine dell’autostrada Milano-Laghi, per indicare la meta del concerto. L’anno scorso si ritrovarono in 400 al ‘Biker Bull cafè’ di Mornago. Sel ha richiesto un intervento del ministro Angelino Alfano. “Ritengo inaccettabile – dice il deputato Franco Bordo – che non si provveda a vietare appuntamenti di questa natura, ancorché si svolgano in luoghi privati, il cui scopo, in definitiva, è quello di porre basi organizzative, oltre che propagandare l’odio razziale e l’ideologia fascista da parte di movimenti così evidentemente colpevoli di ricostituzione del disciolto Partito fascista“.Continua a leggere

Gerusalemme: nuovo attentato terroristico contro passeggeri alla fermata dell’autobus causa almeno 1 morto

Di Emanuel Baroz | 16 aprile 2015
0 commenti
Gerusalemme: nuovo attentato terroristico contro passeggeri alla fermata dell’autobus causa almeno 1 morto

Gerusalemme: nuovo attentato terroristico contro passeggeri alla fermata dell’autobus causa almeno 1 morto Gerusalemme, 15 Aprile 2015 – Miete ancora vittime innocenti il terrorismo palestinese che utilizzando il metodo tristemente noto come “Car Intifada” continua a colpire i poveri pedoni inermi fermi alla fermata degli autobus in attesa del mezzo con cui muoversi per la città. Ieri sera infatti un 37enne palestinese originario di Anata (Gerusalemme est) ha investito le persone nei pressi di una fermata d’autobus in una zona […]Continua a leggere

Al Sisi contro i tunnel illegali tra Egitto e Gaza: ergastolo per chi li costruisce

Di Emanuel Baroz | 15 aprile 2015
3 commenti
Al Sisi contro i tunnel illegali tra Egitto e Gaza: ergastolo per chi li costruisce

Linea dura contro i tunnel illegali verso Gaza, l’Egitto prevede l’ergastolo per chi li costruisce Il Cairo – Chi costruisce un tunnel illegale verso la Striscia di Gaza sarà punito con una condanna all’ergastolo. E’ quanto prevede la nuova legge firmata dal presidente egiziano Abdel Fattah al-Sisi che, dopo aver ordinato la distruzione di 1600 di tunnel tra la Penisola del Sinai e la Striscia di Gaza, rafforza le pene detentive contro chi sarà riconosciuto colpevole dello scavo illegale. I tunnel vengono usati per il contrabbando di armi e merci, ma anche per l’ingresso di militanti nel Sinai. Le autorità del Cairo accusano il movimento islamico palestinese di Hamas di scavare e usare i tunnel per inviare propri uomini a sostegno dei jihadisti in Egitto, in particolare dopo la deposizione del presidente Mohammed Morsi nel luglio del 2013. ”Chiunque scavi un passaggio o un tunnel sotterraneo nelle zone di confine del paese con lo scopo di collegarsi con un soggetto estero o uno stato sarà condannato al carcere a vita”, recita il decreto pubblicato sulla gazzetta ufficiale. All’ergastolo potranno essere condannati anche coloro che sono a conoscenza di tali rotte illegali e non ne informano le autorità, si legge ancora sul decreto. In Egitto l’ergastolo equivale a 25 anni di carcere.Continua a leggere

Pagina:12345678...203040...710