Ultimi Articoli

Gaza, ora lo ammette anche Hamas: “Quella bambina non l’ha uccisa Israele”

Di Emanuel Baroz | 26 maggio 2018
2 commenti
Gaza, ora lo ammette anche Hamas: “Quella bambina non l’ha uccisa Israele”

“Quella bambina non l’ha uccisa Israele”. Hamas smentisce i media asserviti Il caso diventato virale sui nostri giornali e tv di Giulio Meotti “Layla al Ghandour è il volto del massacro di Gaza”, aveva titolato al Jazeera, infiammando la rabbia del mondo arabo-islamico. La foto della bambina palestinese di otto mesi morta il 14 maggio al confine con Israele ha fatto subito il giro di tutti i media occidentali, Corriere della Sera compreso che l’aveva messa in prima pagina. Nessuno […]Continua a leggere

Roma: la propaganda palestinese non rispetta neanche la Shoah

Di Emanuel Baroz | 24 maggio 2018
5 commenti
Roma: la propaganda palestinese non rispetta neanche la Shoah

Giro d’Italia, blitz anti-israeliano sul ponte intitolato a Settimia Spizzichino: e spunta la bandiera palestinese Roma, 24 Maggio 2018 – Blitz contro il Giro d’Italia, e in particolar modo contro Israele, firmato dai filopalestinesi. Gli stessi che hanno preannunciato iniziative di protesta per domenica 27, quando la competizione ciclistica attraverserà la Capitale. Stanotte, il movimento che promuove il boicottaggio di Israele, ha affisso la bandiera palestinese e lo striscione “il giro è sporco di sangue” sul ponte intitolato a Settimia […]Continua a leggere

Germania: vignetta antisemita pubblicata dalla Süddeutsche Zeitung, quotidiano “progressista”

Di Emanuel Baroz | 18 maggio 2018
2 commenti
Germania: vignetta antisemita pubblicata dalla Süddeutsche Zeitung, quotidiano “progressista”

Caos in Germania per le vignette antisemite sulla stampa di Daniel Mosseri Berlino – Oltre che odioso, il pregiudizio è un vizio difficile da mettersi alle spalle. Ne sanno qualcosa alla Süddeutsche Zeitung, progressista quotidiano tedesco pubblicato a Monaco, prodigo di scoop e inchieste interessanti. Nessuno però è perfetto: in tema di vignette, per esempio, la Süddeutsche lascia spesso a desiderare, soprattutto quando i soggetti ritratti sono di fede ebraica. Decidere cosa si possa o non si possa disegnare, cosa […]Continua a leggere

Gaza: 50 terroristi di Hamas uccisi, ma l’Europa piange inesistenti “manifestanti pacifici”

Di Emanuel Baroz | 17 maggio 2018
0 commenti
Gaza: 50 terroristi di Hamas uccisi, ma l’Europa piange inesistenti “manifestanti pacifici”

Hamas dietro gli scontri: 50 terroristi uccisi, ma l’Europa piange inesistenti “manifestanti pacifici” di Federico Punzi Mentre l’Europa piange la morte di una sessantina di “pacifici manifestanti” uccisi dall’esercito israeliano durante gli scontri al confine tra la Striscia di Gaza e lo Stato ebraico, un alto dirigente di Hamas, Salah Al Bardawil, ammette, anzi rivendica in tv che “se 62 persone sono state uccise, 50 erano militanti di Hamas”, un’organizzazione terroristica sostenuta dal regime iraniano. E la povera bimba uccisa […]Continua a leggere

Gaza: quei morti voluti, cercati e poi utilizzati dalla propaganda di Hamas

Di Emanuel Baroz | 16 maggio 2018
1 commento
Gaza: quei morti voluti, cercati e poi utilizzati dalla propaganda di Hamas

Gaza: massacro previsto e provocato a fini di propaganda contro Israele di Pierluigi Magnaschi Il quotidiano parigino Le Monde, nel quale la presenza ebraica è largamente rappresentata, soprattutto agli alti livelli giornalistici e manageriali, anche se è temperata da un certo spirito critico nei confronti dei comportamenti e delle scelte del governo israeliano di centrodestra, ha iniziato ieri il servizio di prima pagina dedicato agli scontri nel confine fra Gaza e Israele, in questo modo: «Le donne in prima linea. […]Continua a leggere

Pagina:12345678...203040...857